In pratica: telaio

Il telaio è stato completamente smontato, carteggiato e verniciato “a forno”

Il telaio è stato completamente smontato, carteggiato e verniciato “a forno”

 

Il telaio

Per ottenere un ottimo restauro è necessario porre particolare attenzione al telaio.
Per prima cosa, dopo averlo smontato completamente, è necessario verificare l’integrità della struttura e delle saldature: in questo modo saremo sicuri che la “nuova” RV non avrà problemi di stabilità e sicurezza. Questa operazione è fondamentale se si vogliono ottenere degli ottimi risultati.

Gilera_02

 

 

Dopo aver pulito l’intero telaio dallo sporco e dalle incrostazioni si  passa all’applicazione di un fondo adatto al telaio e poi alla verniciatura utilizzando il colore originale dell’epoca (grigio metallizato per la RV200, nero per le RV125). La verniciatura viene fatta a forno.

DSCN4999

 

Al termine della verniciatura di tutte le parti del telaio e della ciclistica si inizia l’operazione di ri-assemblaggio partendo dal cavalletto e dal forcellone.

DSCN5010

 

Nella fase successiva viene montato il forcellone per poter posizionare correttamente la moto e proseguire nell’assemblaggio.

DSCN5017

Una delle operazioni più delicate è il montaggio del canotto di sterzo e la registrazione dello stesso.

DSCN5027

 

In questa immagine si vede il montaggio delle parti in plastica del parafango posteriore, un’operazione da effettuare prima del montaggio della ruota posteriore.

DSCN5031

Comments are closed.