A tu per tu con il mito

Un grande cantautore diceva “tu chiamale se vuoi emozioni”. La mia emozione è iniziata 30 anni fa quando ho visto per la prima volta la Gilera RV e ho deciso che avrei fatto di tutto per averla. Mi sono impegnato, sacrificato e finalmente è stata mia. Con “lei” ci ho fatto di tutto, ma mi sono sempre chiesto: “chissà come è nata, chi l’ha pensata? Allora non esisteva internet e quindi reperire le informazioni non era facile e le mie domande sono rimaste senza risposta. Dopo 25 anni ho deciso di creare il sito e con il tempo mio si è aperto un mondo, sono arrivati molti appassionati, ognuno con storie diverse. Tra una chiacchiera e l’altra, ecco spuntare di nuovo quella maledetta domanda di 30 anni fa: chi l’ha disegnata?

Scoprire il nome di Paolo Martin è stato come un faro che squarcia le tenebre e le illumina a giorno. Con un po’ di faccia tosta, ci siamo attivati, lo abbiamo contattato e lui ci ha invitato a casa sua: incredibile! Cosimo e io partiamo da Milano alle 12.30 verso Torino. Una volta arrivati all’appuntamento, chiamiamo Martin e lui ci viene a prendere. Non ci vuole molto: dopo una stradina sinuosa in mezzo alla campagna, dall’asfalto passiamo allo sterrato e poco dopo siamo nel regno del papà della RV.

Nel suo atelier ci accorgiamo subito che li c’è la storia del 21secolo: molti disegni, modelli di ogni tipo dagli asciuga capelli da muro ai coltelli alle biciclette modulari, ma quello che colpisce di più è un modello in legno in scala reale di un prototipo di una supercar, insomma c’è un mondo da scoprire.

L’emozione è tanta eccolo li davanti a noi il c’è papà della RV, colui che con il suo genio ha fatto sognare un intera generazione. Iniziamo a guardarci intorno, vediamo che sulle pareti ci sono modelli di legno di molte vetture famose anche prototipi di F1 anni 60 ad un tratto ecco una gigantografia dell’RV bianca con sella nera con dietro uno sfondo molto suggestivo una cascata. Martin inizia a raccontare le sue creazioni il tempo passa velocemente, di chiacchera in chiacchera arriviamo a parlare dell’RV.

Ci racconta degli aneddoti incredibili, dei difficili rapporti con la Piaggio troppo Vespa-centrica. E nonostante tutto nascono la RV e la RX. Impossibile riportare qui tutto quello di cui abbiamo parlato e quanto ancora, con innocente curiosità, avremmo voluto sapere. Potete immaginare come ci sentivamo quando abbiamo chiesto a Martin di firmarci alcuni pezzi della RV e lui ha accettato, apponendo il suo autografo sulle fiancatine. Insomma, per noi appassionati, è stato toccare il cielo con un dito.

 

Stefano

Stefano accanto ai disegni originali della RV

Stefano accanto ai disegni originali della RV

IMG_1897

La gigantografia della RV esposta nell’atelier di Paolo Martin

Il Maestro firma le nostre fiancatine

Il Maestro firma le nostre fiancatine

 

p.s. nello studio di Martin c’è una fotografia scattata proprio lì con Colin Chapman, il fondatore della Lotus. Uno dei tanti grandi personaggi per i quali ha lavorato il Maestro.

Comments are closed.